Gigawatt – Pf-2 EVO + EVO Power Cord

In offerta!
PF-2-EVO-EU.dtl
pf2PF-2-EVO-EU

Gigawatt – Pf-2 EVO + EVO Power Cord

5.00 su 5 in base a 2 valutazioni del cliente
(2 recensioni dei clienti)

1.140,00€1.935,00€ 1.030,00€1.750,00€

DESCRIZIONE PROVVISORIA

PF-2 MK2 è la versione migliorata della ciabatta di filtraggio avanzata progettata per alimentare e proteggere i sistemi audio e video Hi-Fi. Nel PF-2 MK2 sono stati utilizzati materiali e componenti migliori e la struttura modificata del dispositivo si basa sulle soluzioni utilizzate nella serie EVO di condizionatori di potenza.

La striscia è realizzata con componenti di alta qualità. La distorsione viene filtrata in un blocco di filtro RLC. È costruito utilizzando condensatori in poliestere metallizzato a bassa induttanza e un nucleo filtrante IP (Iron Powder). Tutti i componenti dei filtri sono saldati su un massiccio PCB a doppia faccia con una grande sezione trasversale delle tracce, con saldatura d’argento.

In questa striscia abbiamo anche rassegnato le dimissioni dall’uso di elementi di protezione tradizionali, come fili o fusibili termici, che limitano il flusso libero di corrente ai circuiti protetti e da ciò hanno un’influenza negativa sul suono. La protezione da sovratensione e sovratensioni è garantita da un circuito di protezione multi-stadio, composto da scintille al plasma e varistori UltraMOV di nuova generazione. Tali elementi, in collaborazione con una moderna rete elettrica ben progettata, garantiscono una protezione complessa da sovracorrente e sovratensione.

Annulla selezione
COD: giwa-lc2-mk2 Categorie: , Etichetta

Descrizione prodotto

DESCRIZIONE PROVVISORIA

PF-2 MK2 è la versione migliorata della ciabatta di filtraggio avanzata progettata per alimentare e proteggere i sistemi audio e video Hi-Fi. Nel PF-2 MK2 sono stati utilizzati materiali e componenti migliori e la struttura modificata del dispositivo si basa sulle soluzioni utilizzate nella serie EVO di condizionatori di potenza.

La striscia è realizzata con componenti di alta qualità. La distorsione viene filtrata in un blocco di filtro RLC. È costruito utilizzando condensatori in poliestere metallizzato a bassa induttanza e un nucleo filtrante IP (Iron Powder). Tutti i componenti dei filtri sono saldati su un massiccio PCB a doppia faccia con una grande sezione trasversale delle tracce, con saldatura d’argento.

In questa striscia abbiamo anche rassegnato le dimissioni dall’uso di elementi di protezione tradizionali, come fili o fusibili termici, che limitano il flusso libero di corrente ai circuiti protetti e da ciò hanno un’influenza negativa sul suono. La protezione da sovratensione e sovratensioni è garantita da un circuito di protezione multi-stadio, composto da scintille al plasma e varistori UltraMOV di nuova generazione. Tali elementi, in collaborazione con una moderna rete elettrica ben progettata, garantiscono una protezione complessa da sovracorrente e sovratensione.

Il PF-2 MK2 utilizza un innovativo sistema di distribuzione attuale, essendo uno sviluppo proprietario dell’azienda. Si basa su enormi barre di distribuzione di energia di seconda generazione, realizzate con lastre di rame catodico lucidate ad alta purezza (Cu-ETP). Questo sistema distribuisce la corrente direttamente a ciascuna coppia di prese di uscita, utilizzando connessioni e cavi aggraffati e serrati a vite realizzati con fili di rame OFC placcati argento in isolamento in teflon FEP con una sezione trasversale di 4 QMM. L’uso della topologia del cablaggio a stella e l’elevata conduttanza e la sezione trasversale massiccia di circa 30 QMM di ciascuna delle barre garantiscono una distribuzione di potenza uguale e stabile indipendentemente dal carico su qualsiasi uscita della striscia.

La multipresa PF-2 MK2 è dotata di sei prese di alta qualità GigaWatt G-040 Schuko, progettate e prodotte dalla società. I connettori in ottone di quelle prese erano placcati in argento in fabbrica, senza l’uso di metalli intermedi, come rame o nichel, che potevano introdurre una sfavorevole resistenza in serie e una perdita di tensione. La maggiore area di contatto e lo spesso strato d’argento garantiscono un contatto sicuro con i perni della spina. Le prese furono inoltre assoggettate a modifiche criogeniche e a un processo di smagnetizzazione. Al fine di proteggere efficacemente i bambini, le prese G-040 erano dotate di tapparelle integrate anti-sovratensione (maggiore protezione contro il contatto, conforme a VDE 0620). Il PF-2 MK2 è disponibile anche con prese di tipo NEMA 5-20R, utilizzate in Nord America e in alcuni paesi asiatici,

Tutti gli elementi interni della presa multipla sono chiusi in un doppio telaio metallico. Questo involucro è uno scudo perfettamente stretto contro il rumore RFI ed EMI. La striscia è inoltre dotata di un LED che indica il corretto funzionamento del dispositivo e un circuito che indica una polarizzazione errata della linea di alimentazione o una messa a terra erroneamente collegata.

Informazioni aggiuntive

Marca

Gigawatt

Cavo in dotazione

LC-1 EVO, LC-2 EVO, LC-3 EVO

2 recensioni per Gigawatt – Pf-2 EVO + EVO Power Cord

  1. 5 di 5

    :

    Già utilizzavo con soddisfazione una ciabatta Gigawatt PF1 Mk2 con cavo LC2 Mk2. Recentemente ho fatto l’upgrade con il modello PF2 Mk2 con cavo LC2 Evo e devo dire che il risultato è stato notevole. Scena ulteriromente migliorata, con bassi più netti e potenti; il nuovo Cavo LC2 Evo rispetto al “vecchio” Mk2 ha inoltre apportato una maggiore e gadevolissima apertura in alto. La “vecchia” ciabatta PF1 con cavo LC2 Mk2 è stata “trasferita” al secondo impianto dedicato all’ascolto in cuffia, anche in questo caso con grande soddisfazione. Ottimi prodotti. Consigliatissimi.

  2. 5 di 5

    (acquirente verificato):

    MAGGIO 2020

    Ho sempre dato molta importanza alla rete elettrica, a pensar bene, la corrente è la benzina dei nostri impianti, migliore è la corrente, migliore sarà la resa delle elettroniche.

    Fin’ora l’anello debole della catena del mio impianto era rappresentato dal distributore di rete, la ciabatta.

    Pur essendo un prodotto ben fatto, la Dynavox X4100 in uso fino a poco fa, non era un componente adeguato al resto del sistema così, consigliato da un amico e dopo essermi fatto una cultura sulla materia, mi sono rivolto ai prodotti Gigawatt, specializzati in cavi e trattamento della rete elettrica. Avendo la possibilità, ho portato, direttamente dal contatore, senza passare nei muri ne attraverso interruttori o salvavita, un cavo hiend prodotto dalla Ricable (Mod. Custom S8P/5-5 mt schermato 3×2 x 8 mmq) con tre doppi conduttori da 8 mm. ed una schermatura a livello militare sia dei singoli conduttori che di tutto il cavo nel suo insieme.

    A questo punto mancava una ciabatta adeguata all’impianto e che non vanificasse lo sforzo sia economico che fisico prima per acquistare e poi passare il suddetto cavo che, nella mia misura di 5 mt. pesa la bellezza di oltre 8 kg! La scelta è caduta su Gigawatt, un costruttore polacco che produce esclusivamente cavi di alimentazione, distributori e condizionatori di rete di altissimo livello, che arrivano a costare anche più di ottomila Euro.
    Tra i distributori più semplici o “ciabatte”multipresa, questa che ho deciso di prendere e’ il top della gamma, la PF-2 versione Evo, successiva alla precedente PF-2 MK2 dalla quale differisce per alcune particolarità interne e circuitali, ma esteriormente è identica.

    Non costa poco, anzi, direi che costa parecchio, Listino 2020 Euro 1.560,00, attualmente in offerta ad Euro 1.020,00 + 10,00 di spedizione ma la concorrenza è li vicino (Furutech, Meleos, Galactron, etc.) in ogni caso, si tratta di un dispositivo destinato ad impianti di fascia alta dove tutto deve essere più o meno coerente. Come potete vedere dalle foto in fondo (unboxing), l’oggetto arriva in una bella scatola all’interno della quale si trova, oltre al distributore di rete, il manuale, dei piedini adesivi in gomma ed il cavo di alimentazione, che in questo caso è un bel LC-1 Evo, un cavo più che dignitoso, dal listino di poco superiore ai 200,00 euro.

    Come appena detto, a me questo cavo non servirà per alimentare la ciabatta in quanto arrivo dal contatore con un super cavo terminato con una bella presa vde in alluminio, probabilmente potrò utilizzarlo per una delle mie elettroniche o rivendermelo, dato che sono abbastanza ben fornito di cavi di alimentazione. La Gigawatt PF2Evo, conta sei posti, sei prese schuko di eccellente qualità montate da sotto nell’involucro in acciaio pesantissimo di cui è costruita, un pezzo unico a cui è rivettata la placca che costituisce la base, impossibile da aprire.

    Su un lato la vaschetta iec per ricevere il cavo che porta la corrente e sopra un paio di led che indicano la presenza della rete (in bianco) e la fase corretta o meno (in rosso).

    La cosa che più contraddistingue questo distributore di rete è la presenza di barre di rame, di notevole spessore, lucidate a specchio, al posto dei soliti cavi, che convogliano la tensione alle prese, dopo essere stata trattata dai filtri di eccellente qualità che potete vedere nel video di Acme-Biella dove il patron Germano Ricci la illustra e la spiega con una competenza ed una dovizia di informazioni davvero completa quanto interessante. Invece di montare i piedini adesivi forniti, avevo dei SuperSpikes Soundcare che mi avanzavano e cosi’ con quattro dischetti di biadesivo 3M, li ho fissati alla base della ciabatta che, in questo modo, sarà disaccoppiata in modo assoluto da pavimento, anche se servirà a poco, è tutto molto più bello e trasferisce ancor di più imponenza.

    Unico neo, a casa mia non ho fase e neutro ma due fasi per cui, la utilissima spia della messa in fase, resterà per sempre accesa di rosso, ma questo avveniva anche prima, con tutti i dispositivi che ho avuto.

    Utile, anzi indispensabile per chi può, avendo un impianto elettrico “normale”, per mettere in fase tutti gli apparecchi collegati. In passato ho avuto anche dei condizionatori di rete come il Belkin PF50 Pure AV, il Nightingale CR1600 ed il Nadir Fidelio da 1kw ma alla fine, la sensazione era più quella di chiusura, di tappo, specialmente con le elettroniche Mcintosh, che com’è noto, hanno le prese già ben filtrate.

    La Gigawatt PF-2 Evo, al contrario, ha “stappato” il flusso di corrente elevando la dinamica e la trasparenza.

    Queste impressioni le ho avute immediatamente, appena inserita, per avere maggior contezza della verifica, ho messo un brano che conosco molto bene prima di togliere la Dynavox e subito dopo aver inserito la Gigawatt, ho nuovamente riprodotto quel brano, proprio per avere la massima evidenza dell’effettivo cambiamento.

    Sono un “cavo-scettico” per cui la mia impressione vale davvero, ho sentito subito più spinta, tant’è che ho dovuto abbassare il volume di due punti, a riprova che il passaggio di corrente è migliorato e di parecchio.

    Non è aumentata solo la dinamica, è aumentato il silenzio durante i piano ed i fortissimo di ogni riproduzione musicale, per fare un parallelo in campo video, è un po il nero degli schermi al plasma rispetto a quelli lcd, nero vero, qui, silenzio assoluto.

    Credo che anche questo dispositivo, come tutto quello che viene attraversato dalla corrente, necessiti di un minimo rodaggio, per cui alimenterò (scusate il gioco di parole) questa recensione quando avrò eseguito prove più complete.

    Per saperne molto di più, vi rimando al menzionato video linkato alla fine di questa pagina dove la PF-2 Evo viene presentata ed illustrata in modo più che mai completo ed esaustivo.

Aggiungi una recensione